Archivi tag: fine

Un inizio e… una fine.

Ho (ri)cominciato a scrivere questo blog nel lontano 2008, mi ero trasferita in Sicilia da un paio di anni e avevo perso il lavoro in concomitanza col matrimonio (strano). Mi sentivo sola. Scrivere mi faceva bene: era uno sfogo, era una riflessione, era un modo di comunicare con amici e parenti lontani. In effetti quando rileggo le prime pagine di questo blog rivedo tutta la confusione dei miei venticinque anni, il tumulto che avevo in testa. Persino la gravidanza di Nicole, quel poco che è durata, è raccontata con superficialità e quasi fastidio (con lei le nausee sono state tremende, ma l’amavo e l’avevo desiderata da quando avevo poco più di vent’anni).

Poi l’ho persa e, volente o nolente, sono dovuta passare attraverso l’incubo dell’aborto terapeutico.

Sono cresciuta. Da allora, dal momento in cui tutto girava intorno a me, la vita ha preso una piega diametralmente opposta: tutto gira intorno all’essere mamma e quindi ai figli. All’epoca era lei, che non c’era più, e adesso sono Noemi, Nicolas e Emmaluna.

Io ci sono ma solo in parte. Non mi sento annullata, anzi. Mi sento viva.

Molte cose sono cambiate: la città, il lavoro di Salvo, le distanze, i sogni, gli impegni. La mia mente è cambiata. Sono una donna ora. 

Non è il tempo che mi manca per scrivere, è l’esigenza. Non ho più bisogno di raccontarmi per stare bene o per cercare conforto. Quelle cose ormai le trovo in me, o nei miei figli, nella vita piena di sorrisi che mi regalano.

Questo spazio rimarrà comunque aperto perchè molte donne e madri mi cercano per il loro conforto, per condividere con me l’esperienza dell’aborto terapeutico e ricevere in cambio qualche parola, che forse non fa la differenza ma penso possa scaldare il cuore e aiutare a sentirsi meno sole.

Per questo io ora passo e chiudo.

Grazie a tutti voi che siete passati, che avete condiviso con me, che mi avete abbracciata anche solo virtualmente. 

Un abbraccio a tutti voi,

Claudia