Stavolta è difficile….

… far finta che non sia successo.

Ho pensato a uno scherzo quando mi ha chiamato la tua ragazza, non avevo idea di cosa fosse l’urgenza che aveva di sentirmi a mezzanotte passata. Ho fatto colazione prima di prendere in mano il telefono.

Le parole “è morto” vicino al tuo nome non posso accettarle. Non ci riesco Piero.

Continuo a pensare che fra qualche ora mi suonerà il cellulare e mi dirai “Babbazza è tutto uno scherzo!” ma non si scherza con la morte e ora tu lo sai meglio di me. Ma che ti è successo? Dove sei amico mio?

Te ne sei andato veramente? Non ti vedrò più? Non sentirò più le tue battute e le tue prese in giro?

Qualche anno fa mi hai chiamato intorno a metà dicembre e quando ho tirato su il telefono sei esploso in un “Auguri stordita!!!” che mi ha fatto pisciare dal ridere perchè ti eri dimenticato del mio compleanno e tre settimane dopo hai deciso di tirare su la cornetta e fare finta di niente, facendomi ridere come solo tu sei sempre riuscito a fare.

Tu c’eri Piero. Tu ci sei da quindici anni. 

C’eri quando stavo male e non mi hai mai lasciata sola. C’eri sempre, tanto che qualcuno aveva pensato che stessimo insieme, l’atleta (per modo di dire) e l’allenatore. E no, non stavamo insieme, ma tu per me eri fondamentale. Eri tutto: un fratello, un amico. 

Tu c’eri sempre quando tornavo a Milano e non importa come, un buco lo trovavi sempre, anche solo per passare a salutarmi di fretta. 

C’eri quando stavo male c’eri quando stavo bene, c’eri per ridere c’eri per piangere. Ancora adesso nel telefono ero segnata come Claudia Mano, quella dei tiri da fuori. E chissà, è un decennio che non prendo in mano un pallone da basket, dubito di essere ancora la “manetta” che mi avevi soprannominata. 

Quante risate ci siamo fatti insieme negli ultimi anni? Ci siamo sempre visti poco ma non importava la distanza. 

C’ero anch’io, come potevo, come riuscivo. Mi avevi raccontato tutto, com’eri stanco, com’eri abbattuto. E adesso avevi così tanti progetti, così tante cose da fare. 

Ma perchè? 

Perchè la vita è così ingiusta?

Ricordi quella sera? La sera che avrebbe cambiato tutto ma non ha cambiato niente. 

Ti voglio così bene Piero! So che lo sai, l’hai sempre saputo. 

Ho così tante immagini di te nella mia mente. Così tanti momenti felici, così tante risate, così tanti discorsi seri. Perchè noi le cose ce le siamo sempre dette, tutte. Anche quelle sbagliate. 

Cosa ti è successo Piero? Perchè te ne sei andato così presto? 

Sei uno dei miei più grandi amici di sempre. Non so come farò ad accettare di non vederti più.

E ora credo proprio che prenderò la macchina, lascerò i bambini e verrò a salutarti un’ultima volta. Mi avresti detto di non farlo se fossi stato qui, ma va che fai? Non importa, mi avresti detto. Ma so che ti farebbe piacere. E quindi in qualche modo verrò. Solo per te.

Amico mio. Amico di quelli che ce n’è pochi nella vita.

Voglio ricordarti così, con questa nostra stupidaggine che poi era la cosa più bella del passare tempo con te. Ridere, ridere sempre anche quando non c’è un perchè.

Addio Piero. Io ti porto con me.

novembre_2011

 

Annunci

13 risposte a “Stavolta è difficile….

  1. Pingback: La cosa che più mi urta | Claudia's blog

  2. Pingback: Questo treno in corsa che non si ferma mai | Claudia's blog

  3. Pingback: Quei momenti in cui vorrei perdermi | Claudia's blog

  4. Claudia…che periodo…mi raccomando, tieni botta. Piangi, prenditi i tuoi tempi, fai quel che devi e che puoi. Ma tieni botta, eh?!

    • Tengo botta, tranquilla. Ormai ho la corazza dura. Certo, non é facile, ma niente può far cambiare le cose… posso solo affrontare quello che verrà. Un abbraccio!

  5. Claudia…non ho parole, ma abbracci, lievi ma saldi e con tutto il cuore

  6. Oh come mi dispiace. Non so cosa dire, non so cosa scrivere.
    Un abbraccio

  7. Condoglianze per il tuo caro amico.

  8. Mi dispiace tanto, Cla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...