La perfezione non esiste, esiste la sicurezza.

Ho cercato di essere perfetta per i due terzi della mia vita. Con “perfetta” non intendo qualcosa di concreto ma una perfezione vaga, che poi alla fine si limitava all’essere migliore di tutti in qualcosa, che col senno di poi mi sembra pura follia. E in effetti in pura follia, all’epoca, si era trasformata.

Noto che ai giorni d’oggi, per noi donne, è essenziale essere in forma perfetta, fare una carriera perfetta, essere una moglie perfetta e diventare una madre perfetta. Invece di essere solidali le une con le altre ci facciamo la guerra per dimostrare di essere migliori. Una guerra sotterranea, non sempre dichiarata, una guerra di piccoli commenti, di pettegolezzi, di velati insulti.

Io sono la madre perfetta per i miei figli. Ma non sono certo una madre perfetta.

Sono però una madre sicura.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Questo spesso genera commenti. Che poi voglio dire, io do consigli solo se me li chiedono e solo su quello che ho vissuto personalmente, per il resto non è che non mi interessa ma non amo essere invadente o far passare l’idea di sapere tutto, perchè onestamente di bambini so poco e niente. Conosco molto bene i miei, punto. Fino a quattro anni fa non avevo mai nemmeno preso in braccio un neonato e ho imparato a cambiare i pannolini a ventiquattro anni, quando mia suocera ha avuto l’ultimo figlio. Non avevo idea di come fosse allattare e non avevo idea di quanto dormisse un neonato nei primi mesi.

In quello che ho potuto, ho seguito l’istinto e quando il mio istinto non è bastato, ho ascoltato i miei figli.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Non sono una mamma perfetta, oh no. Dico le parolacce e per non farle dire ai miei figli ho spiegato che sono cose da adulti. Uso spesso il ricatto, anche per gioco. A volte un rimprovero diventa una minaccia con lo sguardo. Al parco spesso li perdo di vista, anche se so dove potrebbero essere. Ho detto a Noemi che il mondo è pieno di stronzi e quando mi ha chiesto perchè le ho solo risposto che è meglio se impara in fretta così non ne rimane delusa. Al parco giochi li richiamo urlando da una parte all’altra. Quando sono stanca li metto davanti a Peppa pig che li ipnotizza. Alle nove massimo devono essere a letto entrambi, non per loro ma perchè io sono stanca. Non faccio loro il bagnetto tutti i giorni, anzi spesso me ne dimentico anche se sono stati nella sabbia. Quando ne ho bisogno cambio loro gli orari a mio piacimento e a volte pranzano o cenano con un gelato. Ho suggerito a Noemi di dare i pizzicotti di nascosto se qualcuno le fa male, di non partire mai per prima ma di difendersi sempre. Purtroppo mi ha risposto che lei è brava e queste cose non le fa. Ho intenzione di insegnar loro che la scuola è importante ma che non è tutto e pazienza se prendono un brutto voto – ma anche due o tre.

Non sono perfetta, ma sono sicura.

Anche come donna è così. Non sono perfetta, ma sono sicura.

Quindi non cercate di sminuirmi perchè qualunque cosa io ho fatto o faccio o farò in futuro se per me è quella giusta non avrò dubbi. E se mai avessi dubbi, non aspettatevi di sentirmelo dire.

Ho uno specchio che si chiama coscienza, e io e lei ci bastiamo senza terzi incomodi.

 

 

Annunci

4 risposte a “La perfezione non esiste, esiste la sicurezza.

  1. Oh, come mi piace quello che scrivi, mi ci rivedo in ogni frase! Aggiungiamo la risata sonora che fa girare la gente per strada? Complimenti, vai avanti per la tua strada!

  2. Sei super… E il bello di leggerti é trovare sempre tanto senso del reale e tanta “purezza” nelle cose che racconti. Sì, purezza.
    Esser puri non vuol dire esser perfetti, vol dire essere “LIMPIDI” , farsi vedere attraverso, con i propri pregi e difetti, con le proprie idee e i propri stati d’animo. Mostrarsi per quello che si è.
    Questa è una cosa che nella vita si impara col tempo. Solo chi ha un buon esempio può apprenderlo in tenera etá.
    I tuoi bambini sono fortunati. Tu sei limpida, vera.
    Leggerti è sempre un piacere.
    Esempio di come una volta tanto si può collaborare e non competere tra donne 🙂

    • Grazie Clara. Il farsi vedere attraverso… mi ha fatto pensare quest’espressione, e sai perchè? Perchè a volte poi quando sei troppo limpida, quando sei troppo te stessa, quando dici sempre quello che pensi, alle persone non piaci, trovano sempre un motivo di rinfacciarti qualcosa, di provare a farti del male. Ecco, a questo poi si riferiva la fine di questo post 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...