Aspettative

Come al solito le ferie volano.

Come al solito le ferie non sono mai quelle che vorresti.

Gli ultimi giorni sono stati duri, strani. Con tutto quello che ho passato, recentemente e in tempi più lontani, non mi permetto di lasciarmi prendere dalla tristezza o dallo sconforto ora che in fondo dalla vita ho quello che desideravo: una famiglia mia.

E’ come se da quando ho avuto Noemi non mi permetto più di stare male, e forse è uno sbaglio enorme, perchè tutti stanno male, e il fatto che io abbia lei non influisce sulle cose che mi accadono o sui sentimenti che provo.

Com’è naturale che sia, almeno per me, mi basta un suo sorriso e tutto passa.

O quasi.

Abbiamo avuto alti e bassi di coppia questa volta. Questo significa che siamo passati dai silenzi alle urla agli insulti.

Non permetterò mai a niente di insinuarsi tra me e la famiglia che voglio. Lotterò sempre fino a quando c’è da lottare.

Eppure sono stufa. E’ da quando sono piccola che per un motivo o per un altro sono costretta a tirare fuori i denti per ottenere quello che mi spetta.

E mi spetta la felicità. Mi spetta perchè è così.

Porto cicatrici fuori e dentro e a volte vorrei solo che la gente capisse senza aver bisogno di parlare, di spiegare, di raccontare.

Così se sono triste o se sono stanca, vorrei solo che non ci fosse bisogno di dirlo, perchè dirlo ad alta voce mi fa pensare di esserlo veramente. E in realtà non lo sono. Ne avrei tutti i motivi, c’è gente che forse s’è lasciata andare per molto meno. Ma non è da me e non lo sarà mai.

Io non mollo.

Mi possono dire quello che vogliono: che sono pazza, che sono stronza, che sono testarda, che sono una rompipalle, che sono ansiosa, che sono frettolosa, che sono quello che gli pare.

Sì, lo sono. Probabilmente sono molte di queste cose.

Se la gente sapesse cosa c’è dentro i miei occhi, starebbe più attenta.

Se la gente provasse ogni tanto a capire, sarebbe più delicata.

Si dimenticano di me, di quello che sono, di quello che ho fatto, di quello che mi è successo.

Ogni tanto mi chiedo se in fondo ho avuto una vita normale, perchè “sai, i periodi brutti capitano a tutti”.

Mi chiedo mille cose e non ho mai risposte.

Vorrei fare mille cose e non ho ancora il coraggio di farle.

Non è vero che quando una porta è chiusa, è chiusa. Ogni tanto arrivano i suoni dal buco della serratura.

Sarei stata la stessa con una vita più facile?

Quanto costa la felicità?

Quanto ho già pagato quella che ho?

Quando arriverà il conto?

O è già arrivato?

Il mio cuore si gonfia e si sgonfia al ritmo delle pulsazioni. Si gonfia… e si sgonfia.

E vorrei sedermi, e lasciare che ogni tanto siano gli altri a venire da me.

 

Annunci

3 risposte a “Aspettative

  1. Non l’ho letto da fb perché per il momento ho deciso di staccare un po’… Mi sono srmplicemente collegata su hotmail 😉
    Un bacione!
    Ps: a me non è sembrato affatto patetico ;D

  2. Ognuno di noi è quello che è grazie a quello che è stato, che è e che sarà! Non si se la felicità abbia un costo poi così elevato visto che in fondo quello che ci rende felici è davvero poco… Sai, io penso che ad essere sereni si può avere la felicità solo che sono entrambe la conseguenza di ciascuna… E qui casca l’asino… Quindi bisogna lottare giorno dopo giorno per tenere viva quella fetta di felicità/serenità che ci siamo meritati e far diventare quella fetta sempre più grande da poterci saziare all’infinito!
    Un bacio!
    Buona notte 🙂

    • Grazie cara, dopo averlo scritto questo post mi sembrava patetico, per cui avevo tolto il collegamento da fb nella speranza che non leggesse nessuno… ma non è stato così!! Un bacione!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...