Miliardi di parole

Miliardi di parole viaggiano nell’etere.

Avrei voluto fare la scrittrice una volta. Ora questo desiderio mi sembra un po’ fuori dal mondo – tutti scrivono, cos’avrei avuto di speciale io? Proprio io?

Mi arrabbiavo da morire quando usciva l’ennesimo libro di barzellette di Totti, una persona per bene ma oggettivamente non uno scrittore e non una mente brillante. Pensavo solo che il suo libro togliesse spazio a un nuovo autore che, come me, non avrebbe avuto la possibilità di uscire dal guscio.

Negli anni ho raccolto parole su parole su parole, libri, diari, racconti, poesie, sfoghi, quadernetti iniziati e mai finiti e ora mi trovo con in mano un pugno di mosche. Sono molti gli editori che avrebbero pubblicato qualcosa di mio. Certo, a pagamento.

Non dovrebbe essere il contrario?

Se si ha fiducia in uno scritto, non dovrebbe essere lo stesso autore a sostenere le spese, ma anzi, il contrario, dovrebbe essere pagato.

Così, ho definitivamente rinunciato a questo mio sogno, anche perchè, una volta passato il dolore, mi rendo conto di non aver tempo per scrivere. Ho voglia di vivere, di assaporare ogni giorno, e se i posteri mi dimenticheranno me ne farò una ragione.

Tanto più che non sarò qui a vedere cosa succede.

Conservo tutto e chissà forse qualcuno un giorno mi leggerà. Forse qualcuno un giorno mi conoscerà davvero.

Per ora mi limito a fare quello che non ho mai avuto il tempo di fare: vivere. Essere felice.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...