Non voglio sapere

Non voglio sapere cosa c’è dentro di me che mi fa stare così male, in questo momento mi sento paradossalmente egoista – cosa non darei per un giorno senza nausea, un giorno "normale". Un giorno in cui sono in grado di uscire a fare la spesa, di alzarmi dal divano, di mangiare un buon piatto di qualcosa che non mi faccia rigirare lo stomaco. Mi sento dipendente da Salvo nella totalità delle cose. E menomale che lui almeno è presente, pur lavorando dalla mattina alla sera.
Non voglio non avere il bimbo, voglio che la smetta di farmi stare così male…
Voglio che mi faccia sentire la sua presenza in altro modo… un filo di pancia, un battito. Certo, ora è minuscolo. Non sa neanche di esistere e io già gli chiedo una prova d’amore.
Gli chiedo di lasciarmi in pace un giorno. Uno solo.
Che pretese!
Sto chiedendo a un bimbo che non esiste ancora di non farmi stare male… devo essere proprio pazza.
Chissà che pensa la gente quando scrivo tutto questo, quando soltanto lo penso.
Scommetto che con tutto l’amore del mondo che si possa provare… la nausea è una cosa che prima o poi ti sfianca.
Sta tornando il singhiozzo. Brutto presagio.
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...